I disabili accompagnano il nuovo vescovo di Brescia

 

Era presente anche il Centro Volontari della Sofferenza alla cerimonia di insediamento del nuovo vescovo di Brescia, monsignor Pierantonio Tremolada.

Domenica 8 ottobre, la città lombarda ha accolto il nuovo presule che dopo aver reso omaggio alla stele dei Caduti di Piazza della Loggia si è avviato verso la cattedrale. Tremolada ha fatto il suo ingresso in piazza Paolo VI a fianco di alcuni disabili spingendo la carrozzella di Elena, una giovane ammalata del CVS di Brescia. Ad accompagnare mons. Tremolada, anche don Janusz Malski e don Pietro Bonfadini.
In una Cattedrale gremita, i fedeli hanno ascoltato con attenzione i 29 minuti dell’omelia del nuovo vescovo, durante la quale si è rivolto più volte alle persone sofferenti: «Pensando alle persone più deboli, ai poveri e ai sofferenti, a quelli tra di noi che sentono maggiormente il peso della vita, vorrei dire a tutti che essi sono il nostro tesoro, che dobbiamo inchinarci davanti a loro, prima ancora di servirli con assoluta dedizione. Nulla dovrà venire prima di questa carità operosa a favore dei più poveri. Non saremo ingenui nel nostro operare, perché la carità vera domanda sempre intelligenza e vigilanza; ma il nostro cuore sarà sempre caldo, il nostro sguardo sempre amico, la nostra mano sempre tesa».

Pubblicato il 9 ottobre 2017

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.

 
5xmille