Fatima, dopo l’anno del Centenario

 

Dopo l’intenso cammino di preparazione al Centenario (durato 7 anni) e la densa celebrazione di questo avvenimento in questo anno 2017, il Santuario di Fatima ha presentato il cammino pastorale del nuovo triennio, sabato 2 dicembre 2017.
Il Rettore, Padre Carlos Cabecinhas, ha parlato del tema che si svilupperà per tre anni: “Tempo di grazia e misericordia”.
L’orizzonte del triennio si propone come un itinerario per prolungare e approfondire il Centenario delle apparizioni e promuovere i dinamismi che si sono creati in questo tempo.
Ogni anno del triennio ha una sottolineatura specifica.
Il primo anno porta il titolo: “Tempo di grazia e misericordia: ringraziare per il dono di Fatima”, evidenziando così la coscienza del dono ricevuto, iniziativa gratuita e amorevole di Dio.
Il secondo anno 2018-2019, si propone come “Tempo di grazia e misericordia: ringraziare di essere pellegrini nella chiesa”, evocando la dimensione ecclesiale di questo dono alla Chiesa, all’umanità e al mondo.
Il terzo anno 2019-2020 sottolinea la vocazione alla santità: “Tempo di grazia e di misericordia: ringraziare per il dono di vivere in Dio”.
Nella presentazione del progetto pastorale il vescovo di Leiria-Fatima, monsignor Antonio Marto, ha ricordato come questi anni trascorsi nel prepararsi alla celebrazione del Centenario hanno aiutato tutti a passare da una visione puramente devozionale, a volte fatta anche di curiosità verso i segreti, per concentrarsi invece negli avvenimenti della Cova di Iria nella loro globalità, e provando a individuarne l’attualità.
Questo ha portato alla coscienza la dimensione mistica e profetica del Messaggio, importanti più che mai in questa epoca di indifferenza e di miscredenza.
Il prossimo pellegrinaggio a Fatima del CVS si realizzerà nel 2018, dal 9 al 15 maggio.

Pubblicato il 4 dicembre 2017

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.

 
5xmille