CVS Piemonte, una giornata di riflessione e preghiera

 

Il beato Novarese e sorella Elvira: la rivoluzione d’amore continua nell’apostolato degli ammalati. Occasione per presentare a Casale il libro uscito poco meno di un anno fa.

Un incontro alla casa natale del beato Luigi Novarese per approfondirne la figura alla luce della vita della sua più stretta collaboratrice: sorella Elvira Myriam Psorulla (1910-2009). A poco più di 10 anni dalla scomparsa della cofondatrice dell’Opera che porta il nome del sacerdote nato alla Cascina Serniola, (collina sant’Anna) e beatificato nel 2013 a Roma, la prossima domenica, 23 febbraio, il Centro Volontari della Sofferenza del Piemonte coordinato da Giovannina Vescio in collaborazione con i Silenziosi Operai della Croce organizza una giornata di riflessione e preghiera.
L’appuntamento è dalle ore 10 in strada san Giorgio Miglietta 4, dove Novarese nacque il 29 luglio 1914. L’incontro clou della giornata sarà quello tenuto dal giornalista Mauro Anselmo, biografo del beato casalese, che alle 11.15 affronterà il tema “Il beato Novarese e sorella Elvira: la rivoluzione d’amore continua nell’apostolato degli ammalati”.
Nell’intervento il giornalista presenterà per la prima volta nella città natale di Monsignore il volume “Sorella Elvira. La spiritualità al femminile” (Edizioni CVS, 260 pagine, 15 euro), pubblicato nel 2019.
“E’ la storia della giovane ed elegante impiegata di banca – dice Anselmo – destinata a una brillante carriera che, ad un certo punto della vita, decide di rifiutare gli stereotipi femminili del suo tempo per dire sì al Signore e a Maria. Nella Roma del dopoguerra incontra un giovane sacerdote che sta progettando una rivoluzione: quella di trasmettere agli ammalati e ai disabili una speranza nuova, rendendoli apostoli di Gesù risorto e abbattendo il muro di emarginazione e indifferenza dietro al quale la società cercava di confinarli”.
Monsignor Novarese fonda nel 1947 il Centro Volontari della Sofferenza. Ed Elvira Myriam Psorulla è al suo fianco in un impegno che durerà per tutta la vita: nella realizzazione delle Associazioni che formano l’Opera apostolica, nell’essere guida e maestra spirituale del ramo femminile dei Silenziosi Operai della Croce, nell’impegnarsi a realizzare i primi laboratori professionali per i disabili, nello svolgere un ruolo fondamentale alla costruzione della Casa Cuore Immacolato di Maria a Re, nei pellegrinaggi a Lourdes e a Fatima, nel farsi carico, alla scomparsa di Novarese, della Causa di beatificazione.
Dopo l’intervento di Anselmo ci sarà il pranzo al costo di 13 euro e a seguire la testimonianza sul carisma di sorella Elvira. A concludere la giornata sarà la messa presieduta alle ore 15.30 da don Claudio Cipriani, assistente spirituale del CVS della diocesi di Casale Monferrato.

Di Alessandro Anselmo

Pubblicato il 20 febbraio 2020

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

 
5xmille