Ad Autolico

«Egli è senza principio perché non è stato generato; è immutabile perché è immortale. E chiamato Dio perché ha fondato tutte le cose sulla propria stabilità e per il significato di “theeìn”. “Theeìn” significa correre, essere in movimento, essere attivo, nutrire, provvedere, governare, e dare la vita a tutte le cose. È Signore perché egli stesso è prima di tutte le cose; demiurgo e creatore perché egli stesso ha creato e fatto ogni cosa; altissimo perché egli stesso è al di sopra di tutto; onnipotente perché egli stesso domina ogni cosa e la contiene.
La sommità dei cieli e la profondità degli abissi e gli estremi confini dell’universo sono nelle sue mani e non esiste luogo dove egli si riposi.
I cieli sono la sua opera, la terra è sua creazione, il mare è sua fattura; l’uomo è sua forma e sua immagine; il sole, la luna e le stelle sono suoi elementi, creati per dare segni, tempi stabiliti, giorni, anni; per aiutare e servire gli uomini».

(1,4)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

 
5xmille