Progetto “Five” a Roma

 

E’ in corso di svolgimento l’incontro formativo del Progetto “Five” dei Silenziosi Operai della Croce (Roma, 29 giugno-5 luglio) che coinvolge gli appartenenti all’Associazione che si sono consacrati nell’arco degli ultimi cinque anni.
Il tema “Obbedienza tra libertà e appartenenza” coinvolge quindici giovani provenienti da diverse nazioni (Togo, Camerun, Portogallo, Polonia, Italia) e che vivono il carisma del beato Novarese realizzando la loro vocazione.

Questo appuntamento è iniziato nella solennità di Pietro e Paolo con la celebrazione eucaristica presieduta da S.E. mons. Barthélemy Yaouda Hourgo nella chiesa di Santa Maria del Suffragio, con il rito di istituzione dei Lettori (Norbert Adama Norbert e Apollinaire Domara Debana) e degli Accoliti (Marcellin Akonsena) e con l’invocazione dell’intercessione del nostro beato Luigi Novarese per tutta l’Opera.
Nei giorni successivi si sono susseguiti incontri formativi sul tema proposto (relatori: Beppe Roggia, Roberta Guastamacchia, Luigi Garosio, Giovanna Bettiol, Ambroise Atakpa) con alcuni accenni alla prossima Assemblea generale SOdC e al Sinodo dei giovani che si terranno nel mese ottobre. Una bella occasione di confronto e di dialogo anche con i responsabili dell’Associazione, don Janusz Malski e Marina Morosetti.

Pubblicato il 4 luglio 2018

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.

 
5xmille