Cose mie – Diario della malattia

 

L’uomo di oggi, preso dalla frenesia del fare, dimentica facilmente […].

L’uomo di oggi, preso dalla frenesia del fare, dimentica facilmente quanto sia fragile la sua esistenza. La malattia è una di quelle condizioni che costringono a sperimentare precarietà e incertezza del domani; che obbligano a mettersi a nudo, a misurarsi con la fede, con i valori e gli affetti fondamentali.
Ugo Donato Bianchi raccoglie, in queste pagine di diario, la sua personale esperienza del mondo della sofferenza. Giovane sacerdote vive tra speranza e timore la malattia del fratello minore; uomo più maturo, Arcivescovo di Urbino già da oltre venti anni, è chiamato a confrontarsi con una grave patologia che mette alla prova la sua ‘pazienza’ e lo spinge a combattere, giorno per giorno, nella ‘speranza’.

Autore: Ugo Donato Bianchi

Biografia: Ugo Donato Bianchi (1930-1999), è Arcivescovo di Urbino-Urbania-sant’Angelo in Vado dal 1977 al 1999. Presidente della Consulta Cei per la Pastorale sanitaria, dal 1987 al 1999, ha profuso grande energia e dedicato particolare attenzione al mondo degli ammalati, alle loro esigenze fisiche e spirituali.

Prezzo: 15 €

Prenota il tuo libro

Titolo del libro (richiesto)

Quantità (richiesto)

Nome e Cognome (richiesto)

E-mail

Indirizzo per la spedizione (richiesto)

Telefono

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

 
5xmille