Catechesi mistagogiche

«Il Signore dunque assunse la nostra umanità quando l’uomo lo richiedeva, quando cioè facendo esperienza della sua debolezza ne ebbe preso coscienza. Solo dopo che l’uomo chiese di ascoltare la sua voce come quella di uno simile a lui, il salvatore assunse elementi passibili come quelli di noi uomini, perché con più facilità corrispondessimo alla sua divina pedagogia. […]. «Non andò quindi incontro alla passione contro la sua volontà, ma perché lo volle da sempre. Ancor oggi a chi volesse distoglierlo dalla passione e gli dicesse: Signore, abbi pietà di me, egli risponderebbe proprio come una volta: Indietro, satana, va via da me (Mt 16, 22-23)».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

 
5xmille