Ricostruita la serra ortoterapica

 

Sabato 23 maggio 2015 è stata una giornata speciale per il Centro socio riabilitativo Casa “Nostra Signora di Fatima” di Meldola (FC) perché ha visto l’inaugurazione della nuova serra ricostruita dopo la distruzione…

…della nuova serra ricostruita dopo la distruzione, provocata dalle nevicate del 2012, della precedente struttura. Come ha spiegato Lorenzo Gualterotti, educatore: “Il laboratorio di ortoflorifrutticoltura è stato da sempre fondamentale per gli utenti del Centro che, mediante il contatto con la natura, comprendono il ciclo vitale e sperimentano emozioni positive, gioia, stupore, serenità. Con la perdita della serra è venuto a mancare un momento fondamentale e vivibile tutto l’anno di questo Laboratorio. La nuova serra, progettata non solo come luogo di crescita delle piante, ma anche, e soprattutto, come spazio per gli utenti e per le loro attività, dona al Centro uno spazio ricco di calore, accoglienza e crescita”.
Nonostante le avverse previsioni metereologiche, il pomeriggio di sabato 23 ha regalato uno splendido sole che ha accompagnato la Santa Messa presieduta dal Moderatore Generale dei Silenziosi Operai della Croce, don Janusz Malski, giunto da Roma per l’occasione che ha ringraziato tutti i partecipanti, gli organizzatori ed i ragazzi: “Grazie alla vostra preghiera, la Madonna ci ha regalato questo meraviglioso pomeriggio di sole!”.
Oltre a ddn Mauro Petrini che ha guidato il momento della benedizione della serra, mentre il sindaco Zattini dr. Gianluca ha tagliato il nastro tricolore inaugurando ufficialmente la nuova struttura.
Il pomeriggio è poi proseguito, sotto la conduzione di Damiano Bartolini, con l’animazione di Katia Conti, dei VIP Forlì onlus clownterapia, e l’incursione del comico Gianpiero Pizzol in veste di fra Godenzo da Montecucco.
Erano anche presenti diversi espositori, sia privati che associazioni tra cui: Gruppo Orto-Terapia ( Associazione “Gaia”) presenti Nicola, Anna, Andrea, Lorenza che hanno organizzato laboratori natura per i bambini; Cooperativa Cammino “ L’Altro Giardino”; Azienda Agricola “Desidia”; Bonsai Club di Forlì; Anffas di Cesena – Fattoria dell’ospitalità; Fattoria Didattica “La Casaccia” di Meldola; Associazione “ Viaterrea” di Cesena; “Persiani Casa snc” di Angela Anna & C.; ed un punto ristoro degno di tutto rispetto con le meravigliose piadine con salsiccia preparate sul campo dai Volontari della Protezione civile di Forlimpopoli, l’aperitivo arricchito con le creazioni culinarie dell’Associazione delle Mariette di Forlimpopoli, le gustosissime torte.
L’organizzazione dei trasporti, della navetta e la sistemazione dei veicoli è stata veloce e scorrevole grazie ai volontari del Centro Socio Riabilitativo e della Protezione civile di Meldola.
Al termine della giornata la Coordinatrice del Centro, Maria Grazia Ruspa, Sorella dei Silenziosi Operai della Croce che gestiscono la struttura, ha ringraziato di cuore tutti i presenti, Elisa Fontana che ha curato la grafica del volantino, i volontari che hanno lavorato nell’ombra, gli operatori e tutti coloro che in qualunque maniera hanno collaborato rendendo questa giornata un momento di festa indimenticabile. Sorella Maria Grazia ha anche aggiunto: “Visto il successo dell’iniziativa “Di fiore in fiore”, ci auguriamo che questo possa diventare un appuntamento fisso tutti gli anni ed un importante momento di contatto tra il Centro e la realtà in cui è inserito”.

Pubblicato il 26 maggio 2015

 

 
5xmille