Casale: domani una via a Monsignore

 

Domani si inaugura a Casale Monferrato la via intitolata al nostro Padre Fondatore, il beato Luigi Novarese.
Si trova nell’ex area Demar, compresa tra la rotonda sul canale che porta a Sant’Anna, dove si trova la sua casa natale, la Cascina Serniola, e via Rita Levi Montalcini. Il programma della giornata inizierà alle 10.30 presso la chiesa di San Paolo Apostolo, in via Mameli, dove il cardinal Giuseppe Versaldi celebrerà la messa insieme al vescovo Alceste Catella. A seguire, intorno alle 12.15, la cerimonia, in cui sarà scoperta la targa della nuova via. Presenti il cardinal Severino Poletto, il sindaco della città Titti Palazzetti, oltre alla direzione generale dei Silenziosi Operai della Croce e ai parenti di Monsignore.
“Sono molto emozionato e mi dispiace di non poterci essere”, spiega Umberto Balbo, 88 anni, casalese, ultimo nipote in linea diretta del beato Novarese. E’ figlio di Maria, la sorella maggiore di don Luigi, più grande di lui di 13 anni, e vive a Ponteranica, in provincia di Bergamo. “Negli ultimi giorni il cuore mi ha giocato qualche brutto scherzo e i medici mi hanno raccomandato di non affaticarmi”.
Sul prossimo numero dell’Ancora vi sarà un lungo servizio sulla giornata di Casale.

Pubblicato il 15 aprile 2016

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

 
5xmille