Uscita la riedizione della biografia sul beato Novarese

 

La nuova riedizione, in forma nuova e ampliata, della biografia Luigi Novarese. Lo spirito che cura il corpo (Edizioni CVS, 382 pagine, 18 euro) è ora possibile acquistarla. Il testo, pubblicato sei anni fa e arrivato alla terza ristampa, è stato integralmente rivisto e arricchito di otto capitoli da parte dell’autore, il giornalista Mauro Anselmo.
«I nuovi capitoli raccontano gli eventi più significativi che dal 1984, ultimo anno di vita di Monsignore, ci conducono a oggi – spiega l’autore. Eventi che sono parte viva della storia più recente del Centro Volontari della Sofferenza: a partire dall’apertura del processo canonico per arrivare ai tre giorni indimenticabili della beatificazione a Roma (11 – 13 maggio 2013), all’incontro con Papa Francesco il 17 maggio 2014 e al centenario della nascita di Novarese, celebrato a Casale dal 31 maggio al 2 giugno 2014. Molto spazio viene anche dato in questi capitoli all’insegnamento spirituale del beato».
In che cosa consiste, oggi, l’insegnamento di Novarese?
«Ho cercato di spiegarlo nel capitolo L’albero e i frutti. Monsignore ha posto alla base del suo insegnamento la promozione integrale del malato. E si è messo al lavoro per realizzare il progetto di una medicina più umana e vicina ai pazienti, attenta ai valori della persona e della vita. Da questo punto di partenza sono state realizzate, da lui e dai suoi figli spirituali, le grandi opere come ad esempio la Casa “Cuore Immacolato di Maria” e la successiva RSA a Re (Verbania), il Centro di Recupero e Rieducazione Funzionale di secondo livello “Mons. Luigi Novarese” al quale è stata recentemente affiancata l’RSA “Virgo Potens”, a Moncrivello (VC), il Centro socio riabilitativo di Meldola (Forlì) e così via».
Le opere, dunque, la spiritualità e l’insegnamento. Ma non solo: importantissima è anche la sfida lanciata dal sacerdote alla medicina e alla cultura del suo tempo. «Sono questi i frutti germogliati dal carisma di Monsignore – si legge nell’introduzione –: l’ex ammalato che, dopo avere vissuto su di sé e nella propria carne il mistero straziante della sofferenza, aveva preferito l’ingresso in seminario all’iscrizione alla facoltà di Medicina. Per fare che cosa? Per mettere a frutto l’esperienza scaturita dal dolore e tuffarsi anima e corpo nella temeraria impresa di indicare agli infermi un cammino interiore di libertà: un’ancora di salvezza, capace di aprire uno squarcio di luce nel tunnel angoscioso del soffrire».

Gli iscritti al CVS possono richiederne copia a prezzo scontato contattando: Silenziosi Operai della Croce, via di Monte del Gallo 105, Roma – 06 39674243 – commerciale@luiginovarese.og

Pubblicato il 29 gennaio 2017

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

 
5xmille