Monsignore all’Hospice di Casale Monferrato

 

Il beato Luigi Novarese all’Hospice “Monsignor Zacchero” di Casale Monferrato (Al).

Domani, mercoledì 8 marzo, alle 17.15 vi sarà un incontro durante il quale Giacinto Lazzarini, casalese, per anni giardiniere della Cascina Serniola dove nacque Luigi Novarese, donerà alla struttura “L’albero della speranza”. «Si tratta di un’opera in legno realizzata da un intreccio di tralci di vite – spiega l’autore – sui quali ho inserito una foto di Monsignore, con la speranza che possa aiutare i malati oncologici come me a capire che “nella vigna del Signore nulla va perduto”».
Sulla scultura si trova anche la preghiera per chiedere l’intercessione a Novarese e il testo legislativo redatto grazie al contributo di Monsignore sull’assistenza spirituale presso le strutture ospedaliere «L’intento della mia opera – conclude Giacinto – è anche quello di far conoscere ai casalesi che è anche merito del beato Novarese se oggi è possibile trovare un sacerdote nei presidi sanitari».
Un appuntamento importante che troverà spazio sul numero dell’Ancora di aprile.

L'albero della speranza

Pubblicato il 7 marzo 2017

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

 
5xmille