Il CVS di Modena festeggia il 50°

 

Il Centro Volontari della Sofferenza di Modena ricorda quest’anno un momento importante della sua storia e cioè il cinquantesimo anniversario della sua fondazione ufficiale sancita dal decreto di mons. Giuseppe Amici del 14 ottobre del 1967: in quel momento l’Associazione annoverava ben 203 iscritti.
E’ giusto il caso di ricordare che la serva di Dio Anna Fulgida Bartolacelli aveva già dato avvio al CVS modenese cinque anni prima, ovvero nel 1962.
Nel decreto mons. Amici provvede a nominare quale Assistente ecclesiastico don Ilario Cappi che, dopo una parentesi di parecchi anni, ricopre oggi lo stesso incarico.
Per ricordare il cinquantesimo l’arcivescovo mons. Erio Castellucci assieme agli ammalati e a quanti li sostengono nel loro apostolato celebrerà il 29 novembre una santa messa alle ore 20 presso la sede diocesana dell’Associazione in Modena, via A. Peretti, 3D.
È questo un luogo particolarmente caro ai membri del CVS che dal 1980 al 1993 ha visto la presenza abituale e la testimonianza eroica di Anna Fulgida che nel tempo più penoso della sua malattia ha saputo farsi madre, sorella e guida dei tanti ammalati e sani che accorrevano a lei da ogni parte e che ne conservano un ricordo incancellabile.

Di Angelo Belloni

Pubblicato il 23 novembre 2017

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

 
5xmille