A Moncalvo le stampelle del beato Luigi Novarese.

 

Dopo Aosta, la Staffetta della speranza giungerà a Moncalvo (AT), diocesi di Casale Monferrato, paese natale del biografo di Monsignore, Mauro Anselmo, che terrà venerdì 26 un incontro sul beato Luigi Novarese. Il Santuario diocesano intitolato a Santa Teresa di Calcutta di Moncalvo, infatti, ospiterà la teca di vetro contenente le stampelle che sorreggevano negli anni della malattia il beato di Casale Monferrato. Dopo l’incontro svoltosi lo scorso maggio con il vescovo Gianni Sacchi nella basilica del Valentino a Casale, arriverà anche nella città aleramica la cosiddetta “Staffetta della speranza”. Si tratta della tappa di un importante “percorso di fede” organizzato dal Centro Volontari della Sofferenza e dai Silenziosi Operai della Croce grazie al quale, nei mesi scorsi, le stampelle del beato sono state esposte nelle diocesi piemontesi. Obiettivo dell’iniziativa, far conoscere meglio la figura e l’insegnamento del beato monferrino che papa san Giovanni Paolo II, amico ed estimatore di Novarese, definì “l’apostolo dei malati”.
A questo proposito, il parroco don Giorgio Bertola ha formato un team di volontari che sarà a disposizione dei turisti che visiteranno il Santuario per spiegare le opere e la spiritualità del sacerdote casalese.
Per chi invece vorrà approfondire meglio la vita e il carisma di Novarese, l’appuntamento è per venerdì 26 ottobre alle 20.30 in Santuario con l’incontro guidato da Anselmo. Per i fedeli è stato anche preparato un breve testo che spiega, in estrema sintesi, il significato dell’esposizione delle stampelle. «Esse – si legge nel volantino – hanno sostenuto il giovane Luigi negli anni della malattia. Egli vi si appoggiava nel periodo del ricovero presso il sanatorio Santa Corona di Pietra Ligure, dove ogni giorno raggiungeva la cappella per trascorrere lunghi momenti di silenzio davanti al Cristo Crocifisso. Fu in uno di questi momenti che Novarese comprese il nuovo compito che il Signore gli assegnava: rendere i malati protagonisti di un nuovo apostolato come evangelizzatori del mondo, testimoni del Cristo Risorto e soggetti attivi nella vita della Chiesa».Staffetta della speranza Moncalvo

Pubblicato il 15 ottobre 2018

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

 
5xmille