Pulsare ai ritmi del Cuore di Dio

 

Stamattina il cardinal Paolo Romeo, arcivescovo emerito di Palermo, ha presieduto la Santa Messa prima dell’apertura dei lavori odierni dell’Assemblea elettiva dei Silenziosi Operai della Croce, in corso di svolgimento dal 15 al 25 ottobre a Valleluogo di Ariano Irpiano (Av).

Durante l’omelia il cardinale ha ricordato san Giovanni Paolo II, in particolar modo il suo grido di ammonimento: “Aprite, spalancate i vostri cuori a Cristo” che ci porta a riflettere sul fatto che la vita cristiana deve spalancare gli orizzonti per lasciarsi riempire da Cristo.
Infatti – ha continuato mons. Romeo – le nostre vite riprendono vitalità solo se sono riflesse di Cristo. Ciascuno di noi conosce la propria storia e sa come nella nostra vita tante volte siamo stati travolti dal nostro peccato che nasce dal chiudersi in se stessi. Dobbiamo, quindi ricercare quotidianamente il disegno che Dio ha su di noi. Lui ci fa conoscere la vigna e ci ricorda che siamo suoi operai.
“Papa Francesco – ha affermato il presule – nell’incontro con i giovani a Roma, questa estate, ha lasciato una password per accedere ai mezzi per avere una risposta ai vostri quesiti: quando volete capirci qualche cosa nella vostra vita, del disegno di Dio… fermatevi un momento e chiedetevi: Cosa avrebbe fatto Gesù al mio posto?”. Siamo continuamente interpellati da questo mondo… cosa avrebbe fatto Gesù? Lì troviamo la luce ai nostri passi. Quali sono i sentieri da percorrere…?
Ispirarsi a Lui – il cardinale così ha concluso la sua omelia – ci porta a scontrarci inevitabilmente con l’ostacolo più grande che abbiamo nella nostra vita: “Rinunziare a noi stessi! Tutti i giorni. Abbiamo bisogno di aprirci al Signore e certe volte siamo fermi, ma Lui ci accetta per quello che siamo”.
L’invito che ci ha lasciato per questa Assemblea SOdC è quello di non chiuderci in quello che siamo, ma di permettere al nostro cuore di pulsare ai ritmi del Cuore di Dio. Allora sì che si vedranno tante meraviglie!

Di Giovanna Bettiol

Pubblicato il 22 ottobre 2018

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

 
5xmille