Prepararsi al Natale

 

Può sembrare strano pensare al Natale con 30 gradi di temperatura ed i vestiti estivi, ma tutto è relativo, perché in Camerun il Natale arriva con temperature che variano dai 25 ai 30 gradi. Questo non toglie nulla alla preparazione di questa festa, anzi aiuta a ritornare all’essenziale, a lasciare frivolezze e sovrastrutture per riscoprire il senso profondo della nascita di Gesù. Ancora più significativo è vivere questa preparazione insieme ai bambini della Fondazione Betlemme di Mouda che con semplicità e freschezza sanno che il Natale va atteso e preparato col cuore e con la disponibilità nelle piccole cose, in famiglia, procurando l’acqua, lavorando nei campi…
E poi il Natale è gioia, e qui
Alla Fondazione Betlemme la Festa di Natale si è tenuta il 18 dicembre, con la fine del primo trimestre della scuola e la consegna delle pagelle; sotto la veranda della struttura centrale si è iniziato con il canto dell’inno nazionale da parte dei bambini della scuola materna ed, in seguito, diversi balli, canti e scenette.
La preparazione poi prosegue con la novena condivisa davanti al Presepe per pensare e meditare il Natale con semplicità e verità.

Pubblicato il 23 dicembre 2014

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

 
5xmille