Il vescovo Barthtèlemy alla tomba del Beato

 

Nei giorni scorsi abbiamo avuto la gioia di ospitare a Roma, nella nostra Comunità, il vescovo della diocesi di Yagoua (Camerun) Barthtèlemy Yaouda Hourgo dove è situata la Fondazione Betlemme di Mouda e sono presenti, da oltre 10 anni, i Silenziosi Operai della Croce.

Il vescovo ha espresso gratitudine per la presenza e l’attività svolta dall’Opera del beato Luigi Novarese in terra africana a favore dei bambini orfani, disabili, sordomuti e indigenti.
Si è incontrato con don Christophe, con i giovani provenienti dal Togo e dal Camerun che stanno proseguendo la formazione iniziale tra i Silenziosi Operai della Croce nella Casa di Rocca Priora e con le sorelle arrivate dalla Comunità di Mouda.
Domenica 14 febbraio u.s., il vescovo Barthtèlemy ha presieduto la concelebrazione della Santa Messa nella Chiesa di Santa Maria del Suffragio in via Giulia, affidando lo sviluppo dell’apostolato del CVS e delle attività dei Silenziosi Operai della Croce nel continente africano, all’intercessione del Beato Luigi Novarese.

Pubblicato il 17 febbraio 2016

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

 
5xmille