Incontro a Valleluogo dei sacerdoti Sodc

 

Nella Casa Madre dell’Associazione “Salus Infirmorum”, a Valleluogo di Ariano Irpino (Av), il 19 e 20 settembre, si sono riuniti i sacerdoti dei Silenziosi Operai della Croce per vivere un incontro formativo e programmatico alla luce del carisma apostolico del beato Luigi Novarese.

Erano presenti don Janusz Malski, don Luigi Garosio, don Armando Aufiero, don Giovan Giuseppe Torre, don Luciano Ruga, don Antonio Giorgini, don Marco Castellazzi, don Johonny Freire, don Cristian Catacchio, don Christophe Badjogou e don Bruno Capuano.

S.E. mons. Sergio Melillo, vescovo di Ariano Irpino-Lacedonia, ha celebrato una santa messa in memoria del beato Novarese, ricordando il legame particolare che unisce i sacerdoti SODC incardinati nella diocesi arianese. Il vescovo ha poi fatto visita prima alla Casa Madre, rammentando l’apostolato degli inizi, quando mons. Novarese insieme a S.E. Pasquale Venezia cominciarono nel 1957 l’apostolato dell’ammalato proprio dalla Casa di Valleluogo, poi si è recato al centro di riabilitazione psicomotoria che dal 1988 svolge la sua attività sanitaria sul territorio.

Pubblicato il 20 settembre 2016

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

 
5xmille