Dalla guarigione all’apostolato

 

Il Centro Volontari della Sofferenza di Torino, insieme a quello della Liguria, ha organizzato per domenica 16 ottobre, un pellegrinaggio a Pietra Ligure (Savona) per dare inizio al nuovo Anno pastorale.
«Due sono i motivi e la scelta di questo luogo – spiega Giovannina Vescio, Responsabile regionale del CVS Piemonte -, la guarigione inspiegabile del nostro Padre fondatore e l’avvicinarsi dei 70 anni della nascita del Centro Volontari della Sofferenza che ricorrerà il 17 maggio 2017». E proprio lì, infatti, nel Sanatorio dove il beato Novarese fu ricoverato dal 1927 al 1931, alle ore 11 sarà celebrata la santa messa dal Direttore della Pastorale della Salute di Albenga – Imperia don Filippo Bardini.
«Qui Novarese – aveva spiegato don Armando Aufiero, responsabile dell’Apostolato del CVS, durante un incontro tenutosi nel maggio scorso proprio al Santa Corona – a contatto con gli ammalati, ha imparato che la sofferenza non ti toglie la vita. Se però il sofferente si lascia vincere da essa, non riesce più a vivere. Monsignore intuisce il modo con il quale il malato concepisce la propria condizione, di come la vive, e di come cambia la prospettiva nella guarigione a seconda di come la si affronta. La cura dello spirito aiuta a tenere lontani i veleni dell’anima».
Terminata la messa, seguirà un intervento del giornalista e biografo di Monsignore, Mauro Anselmo, sul tema “Il Beato Novarese al Santa Corona, dalla guarigione miracolosa all’Apostolato degli ammalati”.

Locandina Pietra Ligure

Pubblicato il 30 settembre 2016

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

 
5xmille