Disabili al lavoro per riparare biciclette abbandonate

 

Una bella iniziativa a Torino: le cooperative “Agridea” e “Stranidea”, in sinergia con l’Assessorato alle Politiche sociali della città, hanno ideato un nuovo progetto. Si chiama “BiciclAbile” e offre la possibilità, alle persone diversamente abili che frequentano i progetti delle due cooperative, di lavorare alla riparazione delle biciclette destinate alla discarica, in modo che possano essere riutilizzate.
Una volta rimesse a posto, finora sono una trentina, una parte delle due ruote viene destinata ad associazioni di volontariato per essere impiegate in attività di reinserimento di persone in difficoltà, in particolare alla Pastorale Migranti e al Sermig e ai servizi sociali, e un’altra parte viene venduta a prezzi contenuti per rientrare delle spese dei materiali usati per gli interventi di messa a nuovo dei mezzi a due ruote.

Pubblicato il 24 novembre 2016

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

 
5xmille