Il mondo dice grazie a papa Francesco

 

Migliaia di persone hanno inviato messaggi e immagini per ringraziare il Papa dell’accompagnamento in questi mesi difficili di lockdown e per aver permesso a tutti di partecipare alla Messa quotidiana celebrata a Santa Marta.
Milioni di persone si sono raccolte, ogni giorno, in preghiera: la latitudine e l’orario non sono state un problema: radio, tv, internet, social network sono diventate porte e ponti verso la piccola cappella vaticana. Intere comunità, famiglie, lavoratori, bambini, adulti, religiosi, religiose, hanno seguito la Messa, hanno ascoltato la Parola, hanno pregato e hanno riscoperto la comunione spirituale in attesa di potersi di nuovo cibare del Corpo di Cristo. La celebrazione mattutina di Francesco è diventata un appuntamento anche per chi frequenta poco la Chiesa o non la frequenta per niente. Anche molti non credenti hanno voluto sintonizzarsi e seguire le omelie del Successore di Pietro nel tempo del lockdown.
Un grazie globale quello rivolto a Papa Francesco da ogni angolo della terra: “Grazie per aver portato Cristo in ogni casa”, “Grazie per averci aiutato e sostenuto”, “Grazie per il messaggio di speranza”, “Grazie per la Comunione spirituale”, “Preghiamo per la fine della pandemia, per tutti, per Lei”, Grazie per la Messa a Casa Santa Marta di ogni giorno, ci ha fatto sentire bene”, “Grazie per non averci lasciato soli”, “Non avevo fede ed ora piango davanti al Crocifisso”.

Pubblicato il 21 maggio 2020

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

 
5xmille