La gioia, respiro del cristiano

 

Nell’Angelus di domenica scorsa, il Papa ha parlato nuovamente di gioia: vivere di cose materiali, vivere per possederle lascia un vuoto, un’insoddisfazione che è la consapevolezza che non bastano alla vita del cristiano.
“Gesù, lui che è il tesoro nascosto e la perla di grande valore – afferma Francesco – non può che suscitare la gioia, tutta la
gioia del mondo, di scoprire un senso per la propria vita, la gioia di sentirla impegnata nell’avventura della santità”.

[Fonte Vatican News]

Pubblicato il 29 luglio 2020

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

 
5xmille