Il mondo sta vivendo una delle pagine più nere di questo inizio secolo. Dopo la dolorosa pandemia dovuta al Covid-19 che ha causato tanti morti e tante difficoltà a livello sociale, relazionale ed economico, la guerra tra Russia e Ucraina sta procurando ulteriori sofferenze e disagi a livello planetario, generando pericolose tensioni dove è in agguato lo spettro di un conflitto atomico.

Pregare per la pace, quindi, diventa essenziale per far sì che questa non diventi un’illusoria chimera, ma una solida realtà nella quale il senso di fratellanza riacquisti il suo significato più autentico, andando oltre ogni interesse mondano.

 

“Tutto si perde con la guerra,
nulla si perde con la pace,
mai più la guerra,
penso soprattutto ai bambini
ai quali si toglie la speranza, il futuro,
bambini morti,
bambini feriti,
bambini orfani,
bambini che giocano sui residui bellici
e non sanno sorridere,
vi prego fermatevi
ve lo chiedo con tutto il cuore,
è l’ora di fermarsi,
per favore!”

(Papa Francesco, Angelus 28 luglio 2014)

 

Preghiera a Maria, Vergine tutta Santa: Nostra Regina della pace, prega per noi e per il mondo intero

Vergine immacolata, scelta tra tutte le donne per donare al mondo il Salvatore, serva fedele del mistero della Redenzione, fa’ che sappiamo rispondere alla chiamata di Gesù e seguirlo sul cammino della vita che conduce al Padre.

Vergine tutta santa, strappaci dal peccato
trasforma i nostri cuori.
Regina degli apostoli, rendici apostoli
Fa’ che nelle tue sante mani
noi possiamo divenire strumenti docili
e attenti per la purificazione
e santificazione del nostro mondo peccatore.
Condividi con noi la preoccupazione
che grava sul tuo cuore di Madre,
e la tua viva speranza
che nessun uomo vada perduto.

Possa, o Madre di Dio,
tenerezza dello Spirito Santo,
la creazione intera celebrare con te
la lode della misericordia e dell’amore infinito
.

(San Massimiliano Kolbe)